Come utilizzare le bucce d’arancia

Alleviare l’ansia: il loro aroma ha il potere di rillassare e ridurre l’ansia. Possiamo riscaldare alcune bucce d’arancia in un pentolino con dell’acqua, portare a ebollizione e poi inalare il contenuto: ci si sentirà subiot più calmi e rilassati.

Per ottenere una pelle luminosa: utilizzando l’arancia è possibile restituire alla pelle luminosità e bellezza; la vitamina C contenuta nelle bucce d’arancia aiuta a proteggerci dai radicali liberi, responsabili di un invecchiamento precoce della pelle. Il calcio, invece, può essere di grande aiuto se la pelle tende a screpolarsi. Provate a fare una maschera con del miele e delle bucce d’arancia grattugiate: mescolate il composto e poi applicatelo sul viso. Tenetelo in posa per almeno 10′. Il risultato sarà una pelle di nuovo giovane e fresca.

Come olio essenziale: le bucce di arancia possono essere utilizzate anche per creare degli oli essenziali utili per la tosse e i crampi muscolari. Possiamo realizzare l’olio essenziale di arancia in un modo semplicissimo, versare:

  • un pò di vodka in un contenitore a chiusura ermetica,
  • e aggiungere qualche buccia d’arancia.

Le misure precise non le ho mai prese, perchè di solito seguo l’ispirazione. Assicuratevi che il contenitore sia chiuso per bene e lasciate riposare per almeno una settimana.

Dopo essersi assicurati che l’alcol sia del tutto evaporato dal composto, potrete utilizzarlo come olio essenziale, come medicamento o per deodorare l’ambiente.

Per tenere i gatti lontani dalle piante: è possibile utilizzare l’olio essenziale preparato prima e metterne alcune gocce sul bordo dei vasi oppure mettere delle bucce tagliate piccine direttamente nella terra della piantina.

Evitare grumi nello zucchero di canna: disponendo alcune bucce d’arancia nel contenitore dello zucchero di canna eviterete che questo formi dei fastidiosissimi grumi.

Come ingrediente per un tè: con le bucce d’arancia si può anche preparare un delizioso tè. Lasciate essiccare le bucce per qualche giorno e poi, una volta che saranno abbastanza dure, immergetele in acqua calda, oppure utilizzatele per aromatizzare la vostra tisana.

Contro le punture di zanzara: per liberarsi dal prurito causato dalle punture di zanzara, basterà strofinare la buccia d’arancia sulla puntura; inoltre è utile strofinare le bucce sulle caviglie, sui polsi o sul collo, le zanzare, sembrano non sopportare l’odore degli agrumi e questo vi aiuterà a tenerle lontane.

Per avere la pelle liscia: strofinando sulla pelle la buccia d’arancia avremo un valido aiuto per combattere la cellulite e gli inestetismi. La vitamina C e l’acido ascorbico contenuti nella buccia contribuiscono a rendere la pelle liscia e perfetta.

3 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *