Rimedi di Giugno: il lime, il magnesio, lo zenzero, i ravanelli e la frutta secca.

Con il cambio di stagione e l’arrivo dell’estate i malesseri sono sempre dietro l’angolo. Vediamo come affrontarli al meglio con il lime, il magnesio, lo zenzero, i ravanelli e la frutta secca.

 

limeIl lime viene raramente utilizzato come frutto fresco, ma è molto usato in cucina. Anche la scorza risulta essere molto utile.

Il lime rinfresca, drena e disinfetta l’apparato digerente ed urinario. A Giugno abituati ad aggiungere alla spremuta del mattino il succo di un lime; ti regala una sferzata di vitalità per tutta la giornata.

Puoi strofinare la scorza sulle punture d’insetto, riduce il prurito ed il bruciore.

 

magnesioIl magnesio è un minerale importantissimo per la produzione di energia e per il sistema nervoso, ma ha anche altri benefici:

  • Depura e attiva gli enzimi che riducono i malesseri d’inizio estate;
  • è antispasmotico, mantiene la naturale elasticità delle cellule, limitando la possiblità di crampi e dolori muscolari.
  • regola l’intestino, combatte la stipsi;
  • è calmante, riduce i disturbi della sindrome premestruale, come cefalea e insonnia.

Lo zenzero è un ottimo disinfettante per il nostro organismo, i ravanelli sono ricchi di proprietà benefiche (diuretici, disintossicanti e anche rilassanti) e la frutta secca è un toccasana.

Per il mese di Giugno porta in tavola:

  • Zenzero e maggiorana, ti fanno respirare meglio; la maggiorana e la salvia sfiammano la gola, lo zenzero elimina lo stimolo della tosse, favorisce l’espulsione del catarro e disinfetta l’organismo.
  • I ravanelli aiutano la ventilazione polmonare e favoriscono l’espettorazione.
  • Per arricchire lo yogurt usa la frutta secca. Le mandorle calmano la tosse così come le noci, le nocciole e il sesamo. Questi alimenti contengono tocoferolo che contrasta l’azione dei radicali liberi.
0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.