Essere “tiepidi”.

Foto: @leonbiss

Quando di qualcuno si dice che è tiepido, in genere non gli si fa un complimento, non si sa mai cosa aspettarsi da lui: dobbiamo dargli fiducia? Dobbiamo diffidarne? Nella vita quotidiana, avere a che fare con tali esseri e complicato, poiché non si può prevedere da che parte staranno.

Fate questo esperimento: immergete per un po’ la vostra mano sinistra nell’acqua calda, e la vostra mano destra nell’acqua fredda; ciascuna delle due mani a poco a poco prende la temperatura dell’acqua nella quale è immersa. Ora mettete entrambe le mani nell’acqua tiepida: constaterete che la vostra mano sinistra la trova fredda, mentre la vostra mano destra la trova calda.
E dunque impossibile pronunciarsi: l’acqua tiepida è fredda o calda?

Allo stesso modo, non si hanno mai nozioni chiare su alcunché se ci si accontenta di pensieri e sentimenti “tiepidi”, e tutto ciò che si fa è incerto, fluttuante.

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *