Alla base c’è la gentilezza

In qualsiasi rapporto umano le parole gentili hanno un effetto davvero straordinario. Costano poco e rendono molto, sono contagiose come il sorriso e trascinanti come il buon esempio: sono quei piccoli “gesti” che fanno la differenza. Essere gentili apre alle relazioni e genera empatia.

Secondo Mark Twain, “la gentilezza è una lingua che il sordo può sentire ed il cieco può vedere”!
Se attraverso l’uso delle parole e degli atteggiamenti si esprime gentilezza, si diventa più simpatici e propositivi, perché si crea un clima sereno e positivo.

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *