Frittata attaccata?

Foto: Igor Miske

State cucinado una buonissima frittata, magari con le patate o con delle verdure…vi è mai capitato di distrarvi proprio nel momento sbagliato? …e zak! Si attacca alla padella e non riuscite più a girarla. Se grattate, la padella si potrebbe rovinare e la frittata rompere. Un semplice rimedio, banale per chi è abituato a cucinare ma, non del tutto scontato per chi è, invece, abituato a farsi cucinare o che cucina di rado è quello di usare un coperchio per creare del vapore all’interno della padella. Se necessaro si può aggiungere qualche goccia di acqua per evitare che nei 2′-3′ di utilizzo del coperchio non si bruci ancor di più. Il vapore vi permetterà di staccarla con facilità.

Foto-Sintesi

Una ricetta per voi… 🙂

Frittata di cipolle

  • 6 uova
  • 30 gr burro
  • 2 cucchiai di prezzemolo
  • 2 cipolle bianche
  • 2 cucchiai di parmiggiano
  • noce moscata, sale e pepe quanto basta.

1) Sbucciate le cipolle, tagliale a fette e fatele soffriggere a fuoco moderato fin quando saranno leggermente appassite, ma non troppo cotte.

2) Adesso rompete le uova in una terrina, aggiungete sale, pepe e una grattatina di noce moscata e sbattetele con una forchetta; aggiungete le cipolle, il parmigiano grattugiato e un cucchiaio di prezzemolo tritato e mescolate.

3) Imburrate una padella, preferibilmente antiaderente, di circa 22 cm di diametro, quando è calda, versate il composto di uova e cipolle e mescolate con una forchetta fin quando comincia a rapprendersi, poi appoggiateci sopra un largo coperchio e fate rapprendere completamente la frittata da un lato. A questo punto, rovesciatela sul coperchio, fatela scivolare delicatamente nella padella e fatela rapprendere anche dall’altro lato.

4) Trasferite la frittata su un piatto da portata e servite in tavola.

12 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *