10 consigli Feng Shui

1 – PULISCI E RIORDINA – Pulire e riordinare lo spazio che ti circonda è importante, se non fondamentale. L’ordine presente intorno a te riflette il tuo ordine mentale, così come il disordine dello spazio è indicativo di un disordine nel tuo inconscio. Elimina ogni tipo di accumulo sia esso sulla tua scrivania, tavolo, letto e persino nel tuo armadio. L’ordine stimola energia positiva e permette al flusso di scorrere più liberamente per portare fortuna.

2 – CREA LUCE – La presenza di luce in un ambiente è essenziale, poiché sprigiona QI positivo. Sarebbe meglio disporre della luce naturale del sole, ma in assenza di questa non bisogna disperare! Puoi creare la giusta luce nel tuo spazio abitativo utilizzando lampade e disponendole correttamente, soprattutto nelle zone più buie della casa in cui l’energia ristagna con più facilità. Lampade eccessivamente grandi ed invasive non sono invece molto indicate per la camera da letto.

3 – DELIMITA GLI AMBIENTI – Delimitare i diversi ambienti, e quindi le attività, è necessario per avere in essi la giusta energia. In ambienti spaziosi, si rivelerà un’operazione molto semplice. Se lo spazio scarseggia (monolocale o bilocale) diventerà più difficile mettere in pratica questo consiglio, ma non impossibile. Puoi servirti di elementi separatori o persino di piante ad alto fusto. Quando dormi, chiudi la porta del tuo bagno per relegare qualsiasi tipo di energia negativa che possa derivare da esso.

4 – FAI GIUSTO USO DEGLI SPECCHI – Gli specchi hanno una proprietà molto importante: quella di riflettere la luce e quindi l’energia. Per poterlo fare però, ogni specchio deve essere sistemato nel modo giusto per non riflettere energia negativa. Porre uno specchio all’ingresso è positivo perché impedisce all’energia negativa di entrare. Sconsigliata è invece la disposizione di specchi in camera (soprattutto davanti al letto) poiché potrebbe disturbare il sonno. Gli specchi andrebbero evitati anche di fronte all’ingresso.

5 – USA PIANTE E FONTI D’ACQUA – L’uso delle piante e delle fonti d’acqua (fontanelle) è molto salutare. Entrambi gli elementi, infatti, sono capaci di trasmettere energia vitale a tutto l’ambiente e a chi lo abita. Quando le piante o i fiori appassiscono, è bene rimuoverli poiché si potrebbe ottenere l’effetto contrario. L’acqua può essere inserita nell’ambiente sotto forma di piccole fontane o acquari oppure con quadri e dipinti.

6 – AGGIUSTA CIO’ CHE E’ ROTTO – Per il Feng Shui è molto importante non avere in casa oggetti rotti o mal funzionanti e persino gli angoli smussati andrebbero sistemati. Se le tubature perdono, cerca di aggiustarle il prima possibile poiché disperdono il Qi e in generale l’acqua stagnante non è mai considerata positiva.

7 – PREDILIGI LE FORME REGOLARI – Il Feng Shui predilige la semplicità poiché da essa deriva armonia. E’ per questo motivo che sono ben accette le forme regolari come rettangoli e quadrati mentre dovrebbero essere evitate forme irregolari. Questo riguarda strettamente i mobili e i complementi d’arredo.

8 – APRI LE FINESTRE PER CAMBIARE ARIA – Questo oltre ad essere uno dei consigli più importanti del Feng Shui è anche una buona norma quotidiana. E’ fondamentale cambiare aria e fare uscire quella stagnante, specialmente dopo le ore di sonno. E’ consigliato lasciare aperte le finestre per almeno venti minuti al giorno per far entrare il Qi positivo e in generale per far circolare aria pulita nell’ambiente.

9 – SERVITI DI INCENSI O CANDELE – Gli incensi e le candele hanno due potenzialità: diffondere energia buona e anche purificarla. Nella candela si combinano, infatti, due elementi: fuoco e aria, entrambi in grado di trasmettere energia e armonia, equilibrando e risolvendo i problemi. E’ consigliato l’uso di candele naturali agli olii essenziali. Anche gli incensi hanno la medesima proprietà.

10 – LIMITA L’USO DI OGGETTI ELETTRICI – Gli oggetti elettrici creano campi elettromagnetici dannosi per l’organismo. E’ bene quindi non mettere oggetti di questo tipo in quantità eccessive, soprattutto nella camera da letto che dovrebbe essere priva di tv e apparecchiature come pc o telefoni. Anche l’uso delle lampade andrebbe moderato, preferendo candele oppure luci soffuse.

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.