Come pulire il termosifone

D’inverno l’accensione dei termosifoni può causare un aumento della quantità di polvere presente in casa. È fondamentale pulire i caloriferi prima dell’accensione dei riscaldamenti, non solo per preservarne la loro resa termica ma anche per mantenere in casa una buona qualità dell’aria, necessaria al fine di evitare allergie soprattutto se si soffre di problemi respiratori.

Eliminare la polvere – utilizzare l’aspirapolvere che, attraverso l’apposito beccuccio, aiuterà a raggiungere anche i punti più difficili. Oppure, si potrebbe adoperare un fon. Per catturare la polvere sarà sufficiente sistemare uno straccio bagnato dietro il calorifero e un altro sul pavimento e poi azionare il getto d’aria fredda del fon, lo sporco andrà a depositarsi direttamente sul panno umido senza svolazzare per casa.

Vapore – Un’altra soluzione potrebbe essere quella di ricorrere alla grande capacità pulente del vapore che permetterà non solo di rimuovere la polvere ma anche di eliminare eventuali macchie e prevenire la formazione di muffe. Per eliminare i piccoli residui di polvere invece, meglio adoperare un piumino o una spazzola cattura polvere.

Una volta eliminata la polvere, è necessario procedere con il lavaggio dei termosifoni.

ALCOL E ACETO – In un litro d’acqua versare:

  • mezzo bicchiere di alcool;
  • mezzo di aceto bianco;
  • qualche goccia di detersivo per piatti.

Dopo aver protetto il pavimento sottostante, applicare la soluzione sul termosifone con un dosatore spray. Strofinare con una spugna tutti gli angoli e le zone del termosifone e poi asciugare con un panno asciutto e pulito.

SAPONE DI MARSIGLIA – Preparare una miscela con acqua e 2-3 cucchiai di sapone di Marsiglia liquido o scaglie sciolte nell’acqua e poi, con l’aiuto di una spugna detergere i termosifoni. È bene ricordarsi di posizionare alcuni fogli di giornale sotto i caloriferi in modo da non sporcare il pavimento.

Risciacquare tutto accuratamente e poi asciugare utilizzando un panno morbido.

Se i caloriferi non si riscaldano – il problema potrebbe essere dovuto alla formazione al loro interno di bolle d’aria che impediscono la corretta circolazione dell’acqua calda. Per risolvere il problema basterà aprire la valvola di sfiato e far uscire l’aria dal termo: sarà sufficiente mantenere aperta la valvola fino a quando non inizierà a scorrere l’acqua.
Per preservare i pavimenti, ricordarsi di posizionare un secchio al di sotto della valvola.
Evitare inoltre di coprirli con copritermosifoni o mobiletti a incasso per non limitare la buona resa termica. Coprendoli, infatti, si impedisce all’aria calda di circolare per la stanza con conseguenti sprechi di energia e denaro.

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *