Lampade e lampadari: consigli per la pulizia

Vediamo qualche consiglio per la pulizia di lampade e lampadari. Prima di cominciare qualsiasi operazione, staccate la spina e spegnere l’interruttore.

lampade

Per quanto riguarda i lampadari di cristallo, smontateli e lavateli con acqua tiepida e detersivo, sciacquateli con acqua e aceto e asciugateli bene. Le parti che non si possono smontare, pulitele con i prodotti per vetri imbevendo un panno e poi passarne un altro asciutto.

Per pulire le lampade da terra o da tavolo, spolverate le parti fisse con un pennello e pulitele con un panno di daino con un prodotto adatto al materiale da trattare. Lo stesso vale per le parti mobili, una volta smontate vanno lavate con prodotti adatti al materiale di cui sono fatte. Se sono in ferro battuto potete usare il petrolio, se sono di ottone acqua e alcol, acqua, sapone e asciugatura se sono di metallo o di plastica.

Per quanto riguarda le lampadine, spolveratele spesso e, ogni tanto, smontatele e pulitele con del cotone imbevuto nell’alcol. Prima di rimontarle fatele asciugare bene.

lampade

Anche i paralumi vanno spolverati spesso soprattutto se non sono lavabili in modo da rimanere puliti il più a lungo possibile. Se sono lavabili, ogni tanto potete immergerli in acqua tiepida e detersivo, sciacquarli e asciugarli bene. I paralumi di pergamena si possono lavare rapidamente ed essere asciugati con un phon. Se preferite non lavarli potete pulirli con una gomma per matita o con i panni gommati per tappezzeria.

61 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *