Come eliminare l’elettricità statica dai tessuti

L’elettricità statica si sviluppa sulla superficie sia del conduttore che dell’isolante. Quando due materiali entrano in contatto per un certo periodo di tempo di solito si verifica un trasferimento di elettroni dall’uno all’altro, dando origine appunto a fenomeni di elettricità statica, particolarmente forte quando l’aria è secca.

L’umidità presente nell’atmosfera è, infatti, in grado di neutralizzare velocemente le cariche superficiali, eliminando il problema.

Per eliminare l’elettrizzazione di un indumento è sufficiente fare scorrere sulla sua superficie un qualsiasi oggetto metallico (anche una gruccia va benissimo) poiché il metallo è in grado di scaricare l’elettricità.

Anche le palline di lana aggiunte all’asciugatrice rimuovono l’elettricità statica. Qui vi spiego come farle in casa: 

Le spille e aghi da balia. Appuntando una spilla oppure un comune ago da balia su un indumento elettrizzato, subito la carica statica si dissipa.

Anche le calzature che scegliamo possono fare la differenza…Per evitare che l’elettricità statica penetri nel corpo attraverso i piedi, che sono la parte maggiormente vulnerabile in quanto direttamente a contatto col terreno, è necessario indossare scarpe con suole di cuoio. La gomma,infatti, è un materiale che facilita l’elettrizzazione perché riesce ad accumularla in quantità estremamente significative.

Oppure… si può utilizzare la lacca e l’ammorbidente spray. La lacca per capelli, è un prodotto formulato per eliminare l’elettricità dai capelli, potrebbe rivelarsi particolarmente efficace anche per allontanarla dai vestiti.
Il segreto è nebulizzarla subito prima di vestirsi, per ottenere il duplice risultato di proteggere sia i capelli che i tessuti stessi.
Un risultato analogo lo si può ottenere anche utilizzando un normale ammorbidente in soluzione acquosa per poi spruzzare la miscela sugli abiti.

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *