La liquirizia e i suoi benefici

La liquirizia è una pianta originaria dell’area mediterranea e mediorientale. Le sue radici sono raccolte nel periodo autunnale e invernale, grazie alla glicirrizina questa radice sfiamma le mucose dello stomaco e dei bronchi e, inoltre, placa le “vampate”.

Ha proprietà emollientiespettoranti e antinfiammatorie. In fitoterapia, gli estratti dalle radici di liquirizia fatte essiccare si usano per contrastare disturbi respiratori come asma e bronchiti.  Ed è sempre grazie alle sue proprietà antinfiammatorie che viene usata per contrastare patologie a livello gastrointestinale come, gastritiulcere e disturbi intestinali.

La liquirizia svolge un’azione tonico-stimolante e riequilibrante nei confronti della produzione ormonale.

Liquirizia

Non va dimenticato inoltre, che può essere usata per ridurre i sintomi della menopausa, tra cui le famose “vampate” e i disturbi del sonno.

Si può masticare un pezzetto di radice essiccata per lenire rapidamente i bruciori e i dolori gastrici.

Oppure potete provare il decotto, consigliato in caso di gastrite o per migliorare l’espettorazione nelle patologie respiratorie: 2-3 tazze al giorno per un mese di decotto alla liquirizia, preparato lasciando in infusione per 10 minuti in cucchiaino di radice in una tazza di acqua bollente.

QUANDO è SCONSIGLIATA? – In caso di ipertensione e se si assumono alcuni farmaci, tra cui i cortisonici e gli anticoncezionali.

1 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *